SRL, meno Sindaci e Revisori

Srl, meno sindaci e revisori ma obbligo di assicurazione per i manager

 

L’emendamento al Decreto Crescita voluto dalla Lega innalza i parametri che rendono obbligatorio il collegio per le piccole imprese e introduce l’assicurazione per i manager.

La Lega propone un emendamento al Decreto Crescita che innalza i parametri individuati dal nuovo Codice della Crisi di Impresa e dell’Insolvenza per rendere obbligatoria la presenza di un organo di controllo interno nelle società a responsabilità limitata.

Ad oggi, il decreto legislativo n.14 del 2019 prevede che il controllo diventi obbligatorio per società che per 2 esercizi consecutivi hanno superato almeno uno dei seguenti 3 parametri:

  • 2 milioni di totale dell’attivo dello stato patrimoniale
  • 2 milioni di volume di ricavi delle vendite e delle prestazioni
  • 10 dipendenti occupati in media nelle attività

L’emendamento della Lega propone che il controllo diventi obbligatorio solo per società che per un esercizio superano almeno 2 dei 3 parametri:

  • 6 milioni di totale dell’attivo dello stato patrimoniale
  • 12 milioni di volume di ricavi delle vendite e delle prestazioni
  • 50 dipendenti occupati in media nelle attività

Se questo emendamento diventerà legge vi sarà una drastica riduzione del numero delle aziende soggette a obbligo di controllo che diventerebbero 15.000 invece che 150.000, come stimato per difetto in un documento presentato in Parlamento dalla Banca d’Italia lo scorso autunno. Addirittura, si verificherebbe un vero e proprio paradosso per cui, una volta applicato il Codice della Crisi da agosto 2020, il numero delle aziende soggette ad obbligo di controllo potrebbe essere inferiore rispetto all’attuale.

Un altro emendamento sempre della Lega su questo tema introduce per tutti gli amministratori delle società di capitali l’obbligo di assicurazione da responsabilità civile, provvedimento volto a rafforzare l’impegno dei componenti del consiglio di amministrazione per ottenere una buona gestione aziendale.

 

 

 

 

 

Nei contratti a termine proroga senza causa anche più di quattro volte

Il 16 settembre è stata emanata dall’Ispettorato nazionale del lavoro (Inl) la nota 713/2020 che fornisce agli ispettori le prime indicazioni interpretative sulle principali disposizioni del decreto Agosto (Dl 104/2020). Alcune questioni legate alla possibilità di proroga e rinnovo dei contratti a termine rivestono particolare interesse. La norma consente fino al 31/12/20 di prorogare o…

Maggiori Informazioni

Esonero contributivo, opzione esercitabile per unità produttiva

L’Inps con la circolare n. 105/2020 rende noto che l’alternatività dell’esonero contributivo introdotto dall’art. 3 del decreto Agosto (Dl n.104/2020) rispetto ai trattamenti d’integrazione salariale connessi all’emergenza da Covid-19 previsti dall’art.1 dello stesso decreto, riguarda le singole unita produttive. Nell’ambito degli interventi in favore delle aziende, il decreto 104 ha introdotto una misura incentivante in…

Maggiori Informazioni

Dl Agosto, per le imprese arriva la sospensione degli ammortamenti

Daniele Manca, uno dei relatori del decreto Agosto e capogruppo del Pd in commissione Bilancio, ha ben chiara quella che considera una assoluta priorità del restyling del testo in arrivo a Palazzo Madama << Il Parlamento deve fare ogni sforzo per mettere in sicurezza le imprese. Occorre una sorta di ombrello preventivo e protettivo per…

Maggiori Informazioni

Presidi disinfettanti con esenzione Iva

L’Agenzia delle Entrate chiarisce uno dei dubbi legati all’esenzione IVA sui cosidetti beni anti Covid-19: Saponi e gel igenizzanti come prodotti cosmetici non sono “disinfettanti per mani”, non godono quindi dell’esenzione Iva anti-Covid-19, ma scontano l’ordinaria aliquota 22 per cento. Gel e saponi sono classificati come presidi medici chirurgici solo se rispettano le prescrizioni del…

Maggiori Informazioni

Il Gruppo 24 Ore investe sul mercato professionale

L’attività dell’ Area professionale del Gruppo 24 Ore investe sul mercato professionale: si svilupperà su linee come competenza, formazione, dialogo, consulenza e innovazione. Linee che sono state già ampiamente utilizzate nel corso di quest’anno e che hanno garantito risultati migliori a quelli della media dl mercato nell’Area Tax and Legal, nonostante le difficoltà verificatesi nel…

Maggiori Informazioni