Riepilogo adempimenti controlli ritenute su contratto appalti

Gli obblighi di controllo in capo al committente scattano quando quest’ultimo affida la realizzazione di un’opera o di un servizio mediante:

– contratti di appalto, subappalto, affidamento a soggetti consorziati o mediante rapporti negoziali diversi (pulizia, manutenzione, facchinaggio, portierato, logistica, lavorazioni, vigilanza anche servizi di elevata qualificazione, come assistenza e programmazione informatica, consulenza fiscale, consulenza legale svolti presso la sede del committente. ecc.)

ATTENZIONE: Non riguarda solo l’edilizia

Sono soggetti al nuovo obbligo solo se ricorrono i seguenti requisiti. Se ne manca anche solo 1 la nuova normativa non si applica:

  1. Corrispettivo >200.000/anno (va verificata sul complesso delle attività svolte nell’anno)
  2. Prevalente utilizzo di manodopera (dovrebbe essere valutata rapportando il costo della manodopera sostenuto dal prestato re al totale dei costi richiesti per realizzare l’opera o il servizio)
  3. Presso sedi del committente (non si sa se rientrino anche i siti in cui “di fatto” è il committente ad esercitare la propria attività attraverso il personale del prestatore)
  4. Uso beni strumentali del committente (che possono essere di sua proprietà, condotti in locazione, comodato o comunque nella sua disponibilità. La norma non precisa se, i beni strumentali del committente debbano essere “prevalenti” (in valore o sotto altri aspetti) rispetto ad eventuali attrezzature dell’appaltatore)

Adempimenti del Prestatore:

  • Trasmettere F24 distinti per ogni committente
  • No a compensazioni
  • Trasmettere al committente l’elenco dei dipendenti e ritenute
  • Entro 5 gg lavorativi successivi

Adempimenti del committente:

  • Richiedere la documentazione relativa alle ritenute applicate
  • Verificare la regolarità dei versamenti
  • In caso di irregolarità sospendere il pagamento dei corrispettivi fino al 20% del totale
  • Comunicare all’Agenzia il mancato pagamento

L’applatoatore può essere esonerato dagli adempimenti visti se:

  • In attività da almento 3 anni
  • Tutti gli obblighi dichiarativi adempiuti
  • Versamenti fiscali > del 10% dei ricavi
  • Non ha ruoli, accertamenti esecutivi superiori a 50.000
  • Certificazione rilasciata dall’Agenzia (tipo durc)

Il Gruppo 24 Ore investe sul mercato professionale

L’attività dell’ Area professionale del Gruppo 24 Ore investe sul mercato professionale: si svilupperà su linee come competenza, formazione, dialogo, consulenza e innovazione. Linee che sono state già ampiamente utilizzate nel corso di quest’anno e che hanno garantito risultati migliori a quelli della media dl mercato nell’Area Tax and Legal, nonostante le difficoltà verificatesi nel…

Maggiori Informazioni

Nuovi interni ed email di studio

Gentili clienti, con la presente siamo a comunicare, per facilitarvi lo scambio di comunicazioni, gli interni telefonici e le rispettive mail e le mansioni dei dipendenti dell’ufficio aggiornate ad oggi MANSIONI:  ROBERTA per: Contratti di locazione, dichiarazioni d’intento, Enasarco, Intrastat, Moss, pratiche camerali e agenzia entrate, Inps, Tassa concessione governativa, diritto camerale, IMU e dichiarazioni IMU,…

Maggiori Informazioni

Richiesta documenti Iva

Lo Studio Professionale ricorda ai clienti la consegna della documentazione contabile (contabili bancarie, estratti conto, prima nota) del mese di AGOSTO per poter procedere all’aggiornamento della contabilità. Ricordiamo che il giorno 16/09/2020 è la scadenza per il pagamento dell’Iva per le ditte con periodicità mensile. Come già indicato nelle e mail precedenti le fatture emesse e…

Maggiori Informazioni

L’ emergenza Covid “liberizza” i finanziamenti da parte dei soci

L’articolo 8 del decreto Liquidità (Dl 23/2020) dispone la sospensione delle regole del Codice civile in tema di postergazione per i finanziamenti soci e infragruppo «effettuati a favore della società dalla data di entrata in vigore del presente decreto e sino alla data del 31 dicembre 2020». Dal 9 aprile e sino a fine anno…

Maggiori Informazioni

Richiesta documenti iva scadenza 20 agosto

Lo Studio Professionale ricorda che il giorno 20/08/2020 è la scadenza per il pagamento dell’Iva per le ditte con periodicità mensile e trimestrale. Come già indicato nelle e mail precedenti le fatture emesse e ricevute in Italia dovranno essere caricate sullo sportello.cloud in formato XML; chiediamo di ricevere la documentazione entro e non oltre il 08/08/2020 per poter procedere…

Maggiori Informazioni